XIX Mostra Bonsai e Suiseki


Auditorium Comunale, Gaggiano (MI), 8-9 aprile 2017

organizzazione: Studio Botanico


La XIX° Mostra Coordinamento Bonsai Piemonte-Lombardia si terrà a Gaggiano (MI) il prossimo Aprile 2017.

 

Il COORDINAMENTO BONSAI PIEMONTE-LOMBARDIA comprende una trentina di club (tra cui alcuni anche della Liguria e del Canton Ticino – CH) che, insieme, promuovono la cultura del bonsai e del suiseki con manifestazioni di vario genere che vanno dalle mostre, ai concorsi per il miglior bonsaista a dibattiti su temi bonsai e suiseki. Lo scopo è quello di creare opportunità d’incontro, favorire lo scambio di esperienze, incentivare la partecipazione degli amatori a manifestazioni di alto livello.

 

LA MOSTRA DEL COORDINAMENTO

Ogni anno un Club del coordinamento si prende in carico l’organizzazione del principale evento che è appunto la “Mostra del Coordinamento”: per quest’anno il testimone è passato al Club “STUDIO BOTANICO”, con sede presso il laboratorio del maestro Salvatore Liporace proprio in prossimità di Gaggiano. La mostra, le dimostrazioni e le conferenze sono tutte ad ingresso gratuito.

 

IL LUOGO

La cittadina, posta a sud di Milano lungo il Naviglio che collega la Metropoli a Vigevano e nelle immediate vicinanze della tangenziale ovest del capoluogo lombardo, è un tipico borgo della pianura a sud di Milano con le caratteristiche della cultura agricola della zona e delle suggestive emozioni dell’opera leonardesca del corso d’acqua artificiale realizzato su suo progetto.

La manifestazione si svolgerà negli spazi messi a disposizione dall’Amministrazione Comunale, tra cui la piazza all’aperto recentemente ristrutturata dove si realizzeranno il mercato specializzato ed alcuni eventi e i locali al chiuso (quali, ad esempio, il teatro/auditorium) dove verranno effettuate le dimostrazioni di maestri italiani ed internazionali e la mostra vera e propria.

 

GLI EVENTI COLLATERALI

Il Club, usando i suoi rapporti e conoscenze a livello internazionale, permetterà quest’anno all’evento di fare un ulteriore salto di qualità e di attrattiva per gli appassionati: sono stati invitati come giudici e come dimostratori importanti nomi del bonsai italiano ed internazionale.

Si preannunciano più di 60 esemplari in mostra, una ventina di Suiseki, sei tra conferenze e dimostrazioni, una conferenza su Shitakusa e Kusamono, una conferenza e dimostrazione della Cerimonia del Tè, la dimostrazione di spada tradizionale giapponese Katori Shinto Ryu, una quindicina di partecipanti al concorso “Miglior bonsaista” e altro ancora.

 

IL MERCATO

Saranno presenti stand specialistici dei più importanti commercianti italiani che proporranno i loro prodotti quali piante, attrezzi, vasi e tutto ciò che è inerente al mondo del Bonsai.

 

PREMI

I premi in palio sono complessivamente 17:

 

  • Premio ai 3 migliori bonsai categoria conifere; h > 46cm
  • Premio ai 3 migliori bonsai categoria latifoglie (compresi fiori e frutti); h > 46cm
  • Premio ai 3 migliori chuhin/kifu/shohin; altezza inferiore a 46 cm
  • Premio miglior suiseki
  • Targa Presidente UBI
  • Premio IBS – miglior bonsai
  • Premio IBS – miglior suiseki
  • Premio pianta più votata dal pubblico
  • Premio suiseki più votato dal pubblico
  • Premio miglior allestimento
  • Premio Black Scissors

 

PATROCINI

La mostra è patrocinata da UBI Unione Bonsaisti Italiani, IBS Collegio Nazionale Istruttori del Bonsai e del Suiseki, Comune di Gaggiano, Associazione Culturale Giappone in Italia

Ci si aspetta quindi, proprio per la vicinanza ad una grande città e all’importante parterre presente, una notevole presenza di pubblico.

 

Programma


SABATO 8 APRILE

 

Ore 09:00

Apertura del mercato specializzato

 

Entro le ore 10:00

Consegna, registrazione e posizionamento esemplari in mostra

 

Ore 11:00

Inaugurazione della mostra

 

Dalle ore 11:00 alle ore 18:00

Inizio dimostrazioni dei maestri XEC FERNANDEZ (Spagna), NICOLA SORESSA (Italia) e IVO SAPORITI (Italia)

 

Dalle ore 14:00

Conferenza su Shitakusa e Kusamono

 

Dalle ore 16:30 alle ore 17:00

Dimostrazione di spada tradizionale giapponese Katori Shinto Ryu a cura della scuola ASD MTD

 

Ore 18:00

Valutazione dei giudici degli esemplari in mostra per la redazione della classifica

 

Ore 19:00

Chiusura della prima giornata

 

DOMENICA 9 APRILE

 

Ore 09:00

Apertura del mercato specializzato e della mostra

 

Dalle ore 09:30 alle ore 16:00

Competizione “MIGLIOR BONSAISTA”: realizzazione di un bonsai da parte di soci dei club partecipanti partendo da piante sorteggiate

 

Dalle ore 09:30 alle ore 16:00

Dimostrazioni dei maestri ROBERT STEVENS (Indonesia), SU FANG (Cina) e JAREK LENARKZYK (Polonia)

 

Dalle ore 14:00

Dimostrazione della cerimonia del tè a cura dell’associazione Giappone-Italia svolta da ALBERTO MORO

 

Ore 16:30

Valutazione dei giudici degli esemplari realizzati durante la competizione “MIGLIOR BONSAISTA” per la redazione della classifica

 

Ore 18:00

Cerimonia delle premiazioni

 

Ore 18:30

Chiusura della mostra e riconsegna degli esemplari.

 


DIMOSTRAZIONI & LABORATORI


Robert Steven


Nato nella provincia indonesiana di North Sumatra nel 1958, Robert Steven vive a Giacarta. Ha cominciato a fare bonsai nel 1979, e possiede una collezione di circa 500 esemplari delle più varie specie. Famoso ben oltre i confini della sua terra natale, si occupa di bonsai e penjing a 360 gradi, dalla coltivazione, al design, alla progettazione e produzione di attrezzi (RYUGA Bonsai Tools). In Oriente, per la sua capacità di riconoscere e valorizzare il potenziale espressivo dei materiali bonsai si è guadagnato il soprannome di “Occhi d’Aquila”. Il suo valore di bonsaista è sancito anche da un formidabile palmarès, che comprende oltre 200 riconoscimenti in mostre e competizioni nazionali e internazionali. Membro del board editoriale di diverse riviste e animatore di forum dedicati agli alberi in miniatura, è autore di numerosi articoli e di volumi sull’argomento. È il co-fondatote della community internazionale “Black Scissors”.

The bonsai blog of Robert Steven



Su Fang


Artista di fama internazionale, dal 1999 Su Fang è presidente della China Penjing Artists Association, e dirige China Penjing and Scholar’s Rocks, la più prestigiosa rivista cinese del settore. Personaggio eclettico e anticonvenzionale, viene costantemente invitato in giro per il mondo a portare la sua peculiare visione dell’arte del bonsai in conferenze e dimostrazioni. Ha istituito la Bonsai Without Borders Global Convention e nel 2014 ha dato vita, insieme a Robert Steven, alla community internazionale Black Scissors, che annovera simpatizzanti ai quattro angoli del globo. Il movimento Black Scissors intende promuovere una nuova cultura del bonsai, fondata sui valori di inclusività e rispetto, l’entusiasmo per le nuove idee, la libertà creativa e la voglia di condividere e promuovere l’arte ai più alti livelli, senza confini geografici, culturali e politici.

 



Jarek Lenarczyk


Artista bonsai professionista, Jarek Lenarczyk è nato in Polonia nel 1964 e vive in Germania, ad Ascheberg. Si interessa di bonsai da oltre vent’anni. Dopo aver trascorso un periodo di formazione presso lo Studio Botanico di Salvatore Liporace nel 1999, ha cominciato a lavorare in Germania, approfondendo le tecniche di coltivazione e mantenimento di un gran numero di essenze. Dal 2008 visita periodicamente il Taisho-en di Shizuoka (Giappone) diretto dal maestro Nobuichi Urushibata, che considera il suo Oyakata. Bonsaista pluripremiato, è autore di numerosi articoli su riviste specializzate, e organizza regolarmente workshop, corsi e dimostrazioni. È apparso anche nel DVD-Planet “Rock planting A-Z”, dove illustra le tecniche per la formazione di un bonsai



Xec Fernández


Argentino di nascita, Xec Fernández vive a Minorca. Si appassiona al bonsai in gioventù, ma è l’incontro con il maestro maiorchino Angel Mota a insegnargli ad andare oltre una pura visione scolastica delle regole. Per questo si lascia affascinare dal bonsai d’avanguardia dello Studio Botanico di Salvatore Liporace, presso il quale si reca a studiare per otto anni. Diventa così istruttore della Scuola Europea di Bonsai creata dallo stesso Liporace e fonda la prima scuola bonsai di lingua spagnola in Europa, la EEBE (Escola Europea Bonsai España). Liporace diviene il suo oyakata: oltre a studiare con lui, lo accompagna nei suoi viaggi, assistendolo nella creazione di nuove sedi della Scuola in tutto il mondo. Rappresenta la Spagna al Campionato Europeo e viene invitato al mondiale di Porto Rico del 2009. Oltre a scrivere vari articoli per riviste specializzate, organizza corsi bonsai e tiene dimostrazioni in Slovacchia, Brasile, Argentina, Porto Rico, Messico, Italia. Torna in Sudamerica nel 2010 a rappresentare il suo paese natale nell’Encuentro Brasil-Argentina. Nel 2013 crea insieme a Martin Aloi la EEBA, Escuela Europea Bonsai Argentina.



Ivo Saporiti


Ivo Saporiti (Tradate, 1972) si avvicina al bonsai come autodidatta verso i vent’anni. Nel 2001 crea il sito amatoriale bonsaiclub.it, in seguito affiancato da un negozio on-line, che in pochi mesi diviene il primo portale italiano sul bonsai. Nel 2004 comincia a frequentare la scuola bonsai Progetto Futuro fondata da Enrico Savini e Stefano Frisoni, raffinando così le proprie conoscenze e apprendendo le moderne tecniche di lavorazione e modellatura. Tra il 2004 ed il 2005 collabora con la Scuola alla realizzazione di alcuni filmati didattici; inizia inoltre a collaborare con autorevoli riviste del settore. Nel 2005 apre a Tradate una nuova sede della Scuola, entrando così nel novero dei professionisti dell’arte bonsai. Nel 2007 si aggiudica il Talento Italiano in occasione del congresso UBI. L’anno successivo vince il Talento Europeo EBA 2008; diviene inoltre consigliere dell’UBI (2008-2014) ed è ammesso al collegio Istruttori Bonsai IBS. Dal 2006 tiene regolarmente workshop e incontri didattici in Italia e all’estero (Inghilterra, Svizzera, Belgio, Olanda, Slovenia). Numerose anche le lavorazioni svolte in pubblico, sia in affiancamento ad Enrico Savini che autonomamente. È attualmente istruttore presso la Scuola Bonsai dell’Insubria (all’interno del circuito Progetto Futuro), di cui è titolare.

Ivo Saporiti

 



Nicola Sorressa


E' nato ad Acquaviva delle Fonti (BA) nel 1973. Dopo un avvio da bonsaista autodidatta, a partire dal 2002 comincia a frequentare le lezioni di Zino Rongo, al quale rimarrà poi legato, comparendo al suo fianco in qualità di assistente in varie dimostrazioni bonsai, anche fuori dai confini nazionali. In seguito comincia a esporre proprie piante in mostre di livello nazionale e internazionale, nelle quali giunge a ottenere significativi piazzamenti. Nel 2010 è tra i fondatori del Bonsai Club Primo Cielo di Acquaviva delle Fonti, di cui diviene presidente. Da sempre impegnato nella vita di club e nell’associazionismo bonsaistico, nel 2015 viene eletto nel consiglio direttivo dell’UBI quale segretario e tesoriere, delegato per i rapporti internazionali dell’Associazione. Nel 2016 ha partecipato al “China Bonsai Without Borders Global Convention & 1st. Black Scissors Global Bonsai Artists Convention”.



Alberto Moro


Alberto Moro è presidente dell’Associazione culturale Giappone in Italia, nata nel 2007 con lo scopo di promuovere la diffusione della cultura giapponese in Italia tramite l’organizzazione di eventi e la segnalazione delle iniziative di maggiore interesse su scala nazionale (www.giapponeinitalia.org). L’Associazione si avvale di una rete di collaboratori, artisti ed esperti della cultura giapponese, che propongono spunti e approfondimenti su vari aspetti della realtà del Sol Levante. Della cerimonia del tè (Cha no yu) Alberto Moro è un conoscitore profondo, e da anni la propone in Italia, mostrando la compatibilità di questa “Via” anche con la vita occidentale, in nome dei valori universali di accoglienza e condivisione che ne costituiscono l’essenza.

Associazione Culturale Giappone in Italia

 



Asd Mizu Tamashi Dojo


Mizu Tamashii Dojo significa letteralmente  “il luogo  in cui si segue la via dello spirito profondo dell’acqua”.  Questo significato racchiude in sé fonte di vitalità, naturale fluire del movimento di crescita verso la realizzazione del proprio cammino nel rispetto della tradizione più antica racchiusa nella “memoria dell’acqua”, tesoro e patrimonio dell'intera umanità.

 

L’iniziativa dell’associazione è di offrire oltre ai corsi canonici (ancora in evoluzione) anche l’opportunità di partecipare a seminari ed eventi culturali di uno o più week-end  come ulteriore servizio alla comunità del nostro territorio anche alla portata dei meno sportivi (es: calligrafia giapponese,  Arte floreale moderna e "Ikebana” composizione, “KUMIHIMO”  lavorazione giapponese ad intreccio di fili, mostre di pittura e arte orientale, ecc.).

L'ASD MTD proporrà una dimostrazione di spada giapponese Katori Shinto Ryu.

 



Mercatino

Ospitalità